MAIL. agrifertilsrl@gmail.com     FAX.  030.99141009    TEL. 030.9914109  Via Montecroce n°20  25015 Desenzano del Garda (BS)

I NOSTRI PRODOTTI

AZOSOLF 21-60

 

AZOSOLF 21-60 è un solfato ammonico che contiene il 21% di azoto e il 50% di anidride solforica solubile in acqua. La percentuale di azoto del sale è del 21,2%, mentre il prodotto commerciale ha generalmente un contenuto di azoto che varia dal 20 al 21%.

Il prodotto puro cristallino di colore bianco, mentre il concime può essere più o meno colorato per impurezza dovute al processo di fabbricazione  In acqua è molto solubile: 76gr per 100ml a 20 gradi centigradi

- Compatibile senza limitazioni la miscela con fosfato bicalcico e nitrato di ammonio.

- Compatibile solo al momento dell'impiego la miscela con sali potassici, perfosfati, urea, per evitare impaccamenti durante l'immagazzinamento

- Incompatibile, per evitare perdite di azoto, con tutti i prodotti a reazione alcalina come, per esempio, calcionamide, scorie Thomas, nitrato di calcio.

Il solfato ammonico viene utilizzato sia in presemina che all'impianto delle colture. lo ione ammonio è infatti trattenuto dai siti di scambio cationico presenti nel terreno e quindi sottratto al dilavamento.

Il solfato ammonico è assai prezioso in quanto apporta ottima dotazione di azoto ammoniacale prontamente disponibile per le piante e grandi quantità di zolfo.

NUTRIFERT

 

NUTRIFERT è una formulazione fertilizzante che è stata concepita per fornire alle colture gli elementi nutritivi con il massimo dell'efficienza agronomica. La combinazione di composti organici e inorganici permette infatti di fornire ai vegetali i nutrienti in modo graduale e progressivo, riducendo al minimo le dispersioni nell'ambiente; questo comporta il doppio vantaggio di utilizzare al meglio quanto acquistato e distribuito e di salvaguardare l'ambiente agricolo. NUTRIFERT è un CONCIME ORGANO- MINERALE NK IN SOSPENSIONE 4-8 che contiene:

• 3,3% di azoto ammoniacale, la forma minerale meno dilavabile in quanto, essendo caricata positivamente, viene adsorbita nel terreno dai colloidi delle argille caricati negativamente;

• 0,7% di azoto organico, la forma azotata a più elevata efficienza agronomica in quanto non dilavabile dalle acque piovane o di irrigazione, che si trasforma gradualmente nel suolo in azoto ammoniacale;

• 8% di ossido di potassio solubile in acqua, che fornisce alle colture un adeguato quantitativo di potassio in forma immediatamente disponibile per essere assorbito dagli apparati radicali;

• 3% di carbonio organico di origine biologica, che è la base di partenza per la formazione delle sostanze unificate che nel suolo presiedono a tutta l'attività batterica e influiscono significativamente sulle caratteristiche fondamentali della fertilità biologica, chimica, fisica e meccanica del terreno agrario;  la frazione organica presente nella formulazione è di origine totalmente vegetale, è quindi da escludere ogni pericolo derivante da sottoprodotti di origine animale che tanto spesso creano giustificate preoccupazioni tra gli agricoltori. NUTRIFERT può essere utilizzato anche in fertirrigazione con pivot. NUTRIFERT commercializzato sfuso o in taniche.

N.K. ORG

 

N.K. ORG è un concime organico azotato (borlanda fluida) con una buona dotazione di azoto organico (almeno il 2%), potassio [almeno il 6% di ossi· do di potassio (K20)] e carbonio organico (almeno il 10%). La fermentazione di materiali ricchi di zuccheri (vinacce, frutta e sottoprodotti del vino) produce biomasse (prevalentemente lieviti), alcol, acidi organici e/o antibiotici. Dopo la separazione del prodotto finale, il residuo, chiamato borlanda, può essere utilizzato come alimento per animali o come concime. I microrganismi responsabili della fermentazione utilizzano lo zucchero come fonte di energia e dopo la separazione del prodotto principale, la sospensione residua ha generalmente un elevato contenuto di proteine e di nutrienti per le piante, principalmente azoto e potassio. N.K. ORG è una borlanda, cioè un liquido denso marrone scuro, con un odore caratteristico che ricorda la materia prima di origine (zucchero, vino, frutta, lievito); si tratta inoltre degli unici concimi organici che contengano ottime quantità di potassio. N.K. ORG può inoltre essere utilizzato per la preparazione di fertilizzanti fogliari, molto spesso aggiungendovi microelementi, sfruttando il fatto che l'azoto è sotto forma organica (quindi con minori possibilità di ustioni dei tessuti vegetali) ed enfatizzando l'effetto bio stimolante delle betaine e dell'acido glutammico. La borlanda, così come la farina di carne e di ossa, può essere utilizzata sia come mangime che come fertilizzante e la disponibilità per la concimazione è drammaticamente diminuita negli ultimi anni, per le seguenti ragioni: 1) Diminuzione della produzione di zucchero come conseguenza delle politiche comunitarie sulla coltivazione della barbabietola da zucchero; 2) Calo della produzione di alcol in conseguenza del· la riduzione degli aiuti comunitari alla distillazione; 3) Aumento dell'uso delle vinacce e della borlanda come alimento per il bestiame. Quest'ultima causa ha un notevole peso: dati i ben noti problemi originati dalla crisi della BSE, le fari· ne di carne e d'ossa non sono quasi più utilizzate per l'alimentazione animale, e sono state quindi dirottate per la nutrizione delle piante. Al contrario, la borlanda, materiale una volta utilizzato quasi esclusivamente come fertilizzante dato il suo basso valore nutrizionale, è ora uno dei più importanti sottoprodotti utilizzati per l'alimentazione animale. La maniera più semplice per ottenere la borlanda è la fermentazione delle vinacce per la produzione di alcol. li processo industriale per la produzione del lievito (lievito per panifici, Saccharomyces cerevisiae) è molto simile, ma il sottoprodotto finale, oltre alla borlanda, è anche l'estratto di lievito, che può a sua volta essere utilizzato come fertilizzante. Dopo la separazione, la borlanda viene concentrata al 55.,.60% di sostanza secca, eliminando l'eccesso di acqua attraverso un processo termico abbinato a una centrifugazione meccanica, senza aggiunta di altri pro· dotti. li prodotto si presenta come un liquido scuro, viscoso, con un leggero e pungente aroma di liquirizia. Si preferisce non spingere il trattamento termico per evitare alterazioni della sostanza organica, salvaguardando così le sostanze nobili come la betaina e l'acido glutammico, che sembrano agire come bio stimolanti sulle piante. L'essiccazione della borlanda, per ottenere un fertilizzante solido, potrebbe portare alla distruzione di queste sostanze e generalmente non viene praticata, anche perché richiede un alto consumo di energia. N.K. ORG è impiegabile su tutte le colture di pieno campo. Dato il rapporto 1 :2 tra azoto e potassio è soprattutto usato come concime di fondo in preparatura o in presemina, con distribuzioni autunnali, invernali o primaverili. Dato il limitato contenuto 1:2 elementi nutritive, il suo utilizzo è conveniente al massimo in un raggio di 100 km dal luogo di produzione. In particolare N.K. ORG si è dimostrato molto efficace quando viene distribuito sui residui colturali (stoppie e stocchi), meglio se trinciati, di cui facilita una corretta umificazione, attivando biologicamente la flora del terreno. Viene anche applicato in copertura sui cereali a paglia e sulle foraggiere sia leguminose che graminacee. In questo caso il periodo di intervento è in pie· no inverno. Dato il buon contenuto in potassio, N.K. ORG si presta particolarmente per la concimazione di frutteti e vigneti: ovviamente per queste colture saranno necessarie attrezzature specifiche per la distribuzione, diverse dal pieno campo. L'aspetto più interessante è la peculiarità delle caratteristiche del prodotto: N.K. ORG è un concime organico che cede l'azoto con gradualità, ha un buon contenuto in potassio poco dilavabile, è un attivatore biologico della flora microbica del suolo. Il tutto, compreso di servizio di distribuzione, a un costo analogo a quello dei concimi minerali azotati e potassici più usati.

N.K. BIORG - ( PRODOTTO ADATTO PER CULTURE BIOLOGICHE )

 

N.K. BIORG è una borlanda cioè un liquido denso marrone scuro, con un odore caratteristico che ricorda la materia prima di origine (zucchero, vino, frutta, lievito): si tratta inoltre degli unici concimi organici che contengano buone quantità di potassio e sono spesso impiegate come fonte di tale elemento in agricoltura biologica. N.K. BIORG può inoltre essere utilizzato per la preparazione di fertilizzanti fogliari, molto spesso aggiungendovi microelementi, sfruttando il fatto che l'azoto è sotto forma organica (quindi con minori possibilità di ustioni dei tessuti vegetali) ed enfatizzando l'effetto biostimolante delle betaine e dell'acido glutammico. La borlanda, così come la farina di carne e di ossa, può essere utilizzata sia come mangime che come fertilizzante e la disponibilità per la concimazione è drammaticamente diminuita negli ultimi anni, per le seguenti ragioni: 1) Diminuzione della produzione di zucchero come conseguenza delle politiche comunitarie sulla coltivazione della barbabietola da zucchero; 2) Calo della produzione di alcol in conseguenza della riduzione degli aiuti comunitari alla distillazione; 3) Aumento dell'uso delle vinacce e della borlanda come alimento per il bestiame. Quest'ultima causa ha un notevole peso: dati i ben noti problemi originati dalla crisi della BSE, le farine di carne e d'ossa non sono quasi più utilizzate per l'alimentazione animale, e sono state quindi dirottate per la nutrizione delle piante. Al contrario, la borlanda, materiale una volta utilizzato quasi esclusivamente come fertilizzante dato il suo basso valore nutrizionale, è ora uno dei più importanti sottoprodotti utilizzati per l'alimentazione animale. Si ricorda che la borlanda è consentita in agricoltura biologica, ma solo se non viene estratta con sali ammoniacali (Regolamento CE 889/2008). La maniera più semplice per ottenere la borlanda è la fermentazione delle vinacce per la produzione di alcol. Il processo industriale per la produzione del lievito (lievito per panifici, Saccharomyces cerevisiae) è molto simile, ma il sottoprodotto finale, oltre alla borlanda, è anche l'estratto di lievito, she può a sua volta essere utilizzato come fertilizzante. Dopo la separazione, la borlanda viene concentrata al 55-:-60% di sostanza secca, eliminando l'eccesso di acqua attraverso un processo termico abbinato a una centrifugazione meccanica, senza aggiunta di altri prodotti. li prodotto si presenta come un liquido scuro, viscoso, con un leggero e pungente aroma di liquirizia. Si preferisce non spingere il trattamento termico per evitare alterazioni della sostanza organica, salvaguardando così le .I. . sostanze nobili come la betaina e l'acido glutammico, che sembrano agire come biostimolanti sulle piante. L'essiccazione della borlanda, per ottenere un fertilizzante solido, potrebbe portare alla distruzione di queste sostanze e generalmente non viene praticata, anche perché richiede un alto consumo di energia. N.K. BIORG è impiegabile su tutte le colture di pieno campo, sia in agricoltura convenzionale che biologica. Dato il rapporto 1 :2 tra azoto e potassio è soprattutto usato come concime di fondo in prearatura o in presemina, con distribuzioni autunnali, invernali o primaverili. Dato il limitato contenuto in elementi nutritive, il suo utilizzo è conveniente al massimo in un raggio di 100 km dal luogo di produzione. In particolare N.K. BIORG si è dimostrato molto efficace quando viene distribuita sui residui colturali (stoppie e stocchi), meglio se trinciati, di cui facilita una corretta umificazione, attivando biologicamente la flora del terreno. Viene anche applicato in copertura sui cereali a paglia e sulle foraggiere sia leguminose che graminacee. In questo caso il periodo di intervento è in pieno inverno. Dato il buon contenuto in potassio, N.K. BIORG si presta particolarmente per la concimazione di frutteti e vigneti: ovviamente per queste colture saranno necessarie attrezzature specifiche per la distribuzione, diverse dal pieno campo. L'aspetto più interessante è la peculiarità delle caratteristiche del prodotto. N.K. BIORG è un concime organico che cede l'azoto con gradualità, ha un buon contenuto in potassio poco dilavabile, è un attivatore biologico della flora microbica del suolo, contiene interessanti quantità di zolfo e microelementi ed è consentito in agricoltura biologica. Il tutto, compreso di servizio di distribuzione, a un costo analogo a quello dei concimi minerali azotati e potassici più usati.

MAIL. agrifertilsrl@gmail.com     FAX.  030.99141009    TEL. 030.9914109  Via Montecroce n°20  25015 Desenzano del Garda (BS)

Created by beconcept.studio